Organigramma - FAI

Fondazione dell'Avvocatura Italiana

La FAI ‐ Fondazione dell'Avvocatura Italiana nasce nel 1999 per la volontà e l’impegno del Consiglio Nazionale Forense, di molti avvocati, associazioni forensi e della Cassa Forense con l’intento di promuovere e aggiornare la cultura giuridica e forense e divulgare i diritti per la difesa della persona.

Si tratta di un ente di diritto privato senza finalità di lucro, apolitico e aconfessionale.

Nello svolgimento della propria attività e per il raggiungimento degli scopi istituzionali assume iniziative dirette a costituire gruppi di lavoro, compiere indagini e ricerche, promuovere pubblicazioni, diffondere la cultura dei diritti e organizzare manifestazioni culturali a sostegno.

Il Presidente del Consiglio Nazionale Forense è di diritto Presidente della FAI, avv. Maria Masi, la Vice Presidente è l'avv. Francesca Sorbi.

Organigramma

Organi

Il 12 luglio 2019 il Consiglio Nazionale Forense ha deliberato (delibera n.47) di nominare componenti del Comitato Direttivo della Fondazione dell’Avvocatura Italiana i seguenti Consiglieri:

 

  • Componenti del Comitato Direttivo non più in carica:

    • avv. Andrea Mascherin³ (Presidente)

    • avv. Ermanno Baldassarre⁴

    • avv. Patrizia Corona⁵

    • avv. Francesco Greco⁶

 

I componenti del Comitato Direttivo non percepiscono alcun compenso né indennità legati alla carica, ad eccezione del Vice Presidente e del Tesoriere, come da delibera del 22 gennaio 2016, modificata con delibera assunta nella seduta del 18 ottobre 2019.

 

Collegio dei revisori dei conti

  • prof. Antonio Blandini

  • avv. Claudio Colonni 

  • avv. Renato Chiaranti


Documenti istituzionali

___________

¹ eletta alla carica di Presidente del Consiglio Nazionale Forense in data 20 gennaio 2022, già facente funzioni di Presidente del Consiglio Nazionale Forense a far data dal 14 marzo 2020.

² nominati con delibera del Consiglio di Amministrazione del 18 marzo 2022.

³ non più in carica in ragione delle dimissione rassegnate in data 30 luglio 2021, conseguenti alla sentenza della Corte di Appello di Roma n. 5538/2021 del 21 luglio 2021, depositata il 22 luglio 2021.

⁴ non più in carica in ragione delle dimissione rassegnate in data 22 marzo 2021.

⁵ non più in carica in ragione delle dimissione rassegnate in data 1° febbraio 2022.

⁶ non più in carica in ragione delle dimissione rassegnate in data 8 febbraio 2022.

Per ricevere aggiornamenti sulle attività formative, gli eventi istituzionali del CNF, dalla FAI e della SSA, le iniziative parlamentari e ministeriali in tema di giustizia e professione forense compili il presente modulo impostando le sue preferenze.